Terremoto: la vita è cominciare, sempre

Scrittori come Pavese e poeti come Ungaretti ci possono dare una mano a riflettere su ciò che è successo in centro Italia

Oggi, 27 agosto 2016, si celebrano i primi funerali di Stato delle vittime del terremoto del centro Italia. Oggi, proprio sessantasei anni fa, il 27 agosto 1950, moriva Cesare Pavese.

“L’unica gioia al mondo è cominciare. È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre ad ogni istante.”

– Cesare Pavese –

Continua a leggere “Terremoto: la vita è cominciare, sempre”

Terremoto: cosa possiamo imparare

Nonostante le tante vittime e le conseguenze devastanti di questo fenomeno naturale, possiamo imparare qualcosa.

Questo terremoto così atroce ha toccato tutti. Direttamente o indirettamente. Ci ha colpito proprio al cuore. Al centro. Al centro Italia. Continua a leggere “Terremoto: cosa possiamo imparare”

Olimpiadi: non idolatriamo, modelliamo!

Cosa c’è dietro le abilità degli atleti? Cosa possiamo imparare grazie a loro? Modelliamoli!

Il pensiero di troppe persone mentre guardano le olimpiadi di Rio 2016 è un pensiero passivo e tutt’altro che critico. Occhi sbarrati alla TV e stupore, tanto stupore. Continua a leggere “Olimpiadi: non idolatriamo, modelliamo!”

Rapporto Cremlino-Kiev, perché servono INVIATI imparziali

L’importanza dell’inviato di guerra come mezzo per avvicinarsi a zone lontane geograficamente e culturalmente

La tensione che da quasi tre anni cresce al confine fra Russia e Ucraina è stata definita da alcuni quotidiani come la seconda guerra fredda. Continua a leggere “Rapporto Cremlino-Kiev, perché servono INVIATI imparziali”